Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.

Menu
Loading…
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
Sturiellet

Editori del Grifo, Montepulciano 1989.

Straziante, intimo e irriverente. Il Pazienza che conosciamo attraverso le storie raccolte in “Sturiellet” è quello dell’infanzia e delle confessioni a cuore aperto. C’è tutta la sua famiglia, in “Sturiellet”: la madre amata teneramente, il padre silenzioso protagonista di “Estate”, il fratello Michele compagno di giochi. C’è la moglie Marina e anche una ricca scelta di “amici”, quelli famosi raccolti nella divertentissima “Prolisseide. Tutti gli uomini importanti che mi hanno conosciuto”, titolo che la dice lunga su Andrea e che tanto somiglia al “Sono apparso alla Madonna” di Carmelo Bene. Ma questa volta è proprio Andrea il protagonista di quasi tutte le avventure pubblicate nel volume, un viaggio nella sua vita nel quale non ci risparmia nemmeno le figuracce. I microritratti degli uomini importanti che lo hanno conosciuto sono spassosi e ricchi di aneddoti ghiottissimi per gli appassionati di Paz, ma anche nelle storie non propriamente biografiche e autobiografiche raccolte nel volume – “Prof’s”, “Cucù al Salamone - si ritrova il sapore dolceamaro dell’umorismo di Andrea.

“Sturiellet” viene pubblicato dagli Editori del Grifo per la prima volta nel 1989 e poi ristampato più volte. Raccoglie storie brevi uscite su “Zut” e “Tango” fra il 1987 e il 1988.

F.Graziadio

EDIZIONI SUCCESSIVE

  1. Editori del Grifo, Montepulciano 1992, 1993